Chi sono

VitoCola
nato ad Avigliano nella primavera del 1958 (in casa, con l’aiuto di una brava levatrice).
La famiglia, numerosa e composita, è il suo versatile ambiente di sviluppo politico-culturale (ma anche il quartiere, gli amici e la solitudine con i libri e i soldatini).
Ciò che lo caratterizza di più è l’indecisione:
– frequenta il Liceo Scientifico ma si diploma da geometra;
– frequenta fino al terzo anno la facoltà di Scienze Politiche presso l’Orientale di Napoli ma poi va a lavorare come geometra in un’Azienda Pubblica dove però si occuperà di informatica;
– supera i test di ingresso per le facoltà di Informatica e di Scienze della Comunicazione ma poi si iscrive a quest’ultima e si laurea prima in Scienze della Comunicazione, con una tesi in Semiotica del testo intitolata “Semiotica dei nuovi media: Second-Life e l’ornitorinco”; poi la specialistica in Teoria e Filosofia della Comunicazione con una tesi in Teoria dei processi comunicativi dal titolo “Il linguaggio dal punto di vista evoluzionistico”.
Tra le tante passioni forse posso evidenziare la filosofia, la teoria dei linguaggi, la birra, la fantascienza e l’informatica.
Oltre a scrivere su questo blog, ha scritto sulla rivista lucana “Brek Magazine” e continua a farlo (a tempo perso) su “Agoravox Italia” e su “La Gazzetta del Mezzogiorno“.

It's only fair to share...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Tumblr